Scuola Ambasciatrice del Parlamento Europeo

ret

L’Istituto Carlo Porta, per l’anno 2015/2016, è stato scelto dall’ufficio italiano del Parlamento europeo a Roma per partecipare al progetto “Scuola Ambasciatrice del Parlamento Europeo”.

Il progetto vuole far comprendere ai giovani che l’Europa è una grande opportunità ( di volontariato, di apprendimento, di lavoro, di mobilità) e renderli consapevoli di che cosa significhi essere cittadini europei.
Nell’ambito del progetto sono stati identificati tra gli studenti quattro ambasciatori junior: Rebecca Cutarelli, Davide Ilacqua classe 4AAT , Sonia Piccirillo, Riccardo Uggè classe 3DENO e due insegnanti ambasciatori senior:Muoio Cinzia, Massimo Casati.
Sono state svolte nei mesi di Febbraio-Marzo due iniziative di formazione per gli studenti delle classi pilota, una nella sede del Parlamento europeo a Milano e una nel nostro Istituto a cura della Dottoressa Federica Di Sarcina, che ha somministrato dei test valutativi ai nostri studenti.
Sulla base di questa selezione, un gruppo di nostri studenti parteciperà ad un viaggio a Strasburgo con Euroscola: nel mese di maggio gli studenti svolgeranno nel Parlamento di Strasburgo una simulazione di una seduta parlamentare e parteciperanno a dei gruppi di lavoro con degli eurodeputati. I lavori si svolgeranno in lingua inglese e francese.
Nell’ambito di questo progetto sono stati svolti collegamenti skype con un College irlandese.
L’ Istituto Carlo Porta il 19 maggio organizzerà un convegno su tematiche europee con la partecipazione di europarlamentari, autorità civili ed esponenti del settore alberghiero.

13606989_1375397602488162_1290229266328363515_n
136
12809650_1276563355704921_1530637761739695622_n
12809713_1292926317401958_1600348013883811473_n
12809778_1282138068480783_7071130261435179608_n
P1050148
P1050146
P1050134
P1050128
P1050127
P1050120
11219510 fto home page
IMG_2205
IMG_2204
IMG_2203
IMG_2202
IMG_2201
P1050668
P1050574
P1050654

Leggi la presentazione del progetto
targaL’ Istituto Carlo Porta il 19 maggio ha organizzato un convegno su tematiche europee con la partecipazione di europarlamentari, autorità civili ed esponenti del settore alberghiero.
I relatori del convegno sono stati : il professor Gabriele Archetti, l’onorevole Lara Comi, il dottor Bruno Marasà dell’ufficio del Parlamento europeo di Milano.
L’onorevole Brando Benifei ha inviato un videomessaggio, mentre il senatore Mario Monti ha inviato una mail in quanto impegnato in senato per la presentazione del nuovo libro di Giorgio Napolitano sull’ Europa.
Ha partecipato all’evento in qualità di relatore sulle competenze professionali alberghiere Roberto Marchetto hotel manager del Mandarin Oriental.
Hanno presenziato come ospiti il Console bulgaro, il Console austriaco, esponenti di Libera, Emergency e delle maggiori strutture alberghiere ( Gallia, Principe di Savoia, Four Season….).
L’onorevole Lara Comi ha attribuito alla scuola il titolo di “Ambassador School” consegnando al preside professor Francesco Antonio Malaspina la targa e agli ambasciatori junior Sonia Piccirillo, Riccardo Uggè, Rebecca Cutarelli, Davide Ilacqua e agli ambasciatori senior Cinzia Muoio, Casati Massimo i diplomi.
Al termine del convegno si è svolto un Lunch nel ristorante didattico ” L’eccellenza italiana in Europa”.
Gli studenti delle classi di pasticceria hanno prodotto ed esposto i pani europei

 

Convegno ‘ Scuola Ambasciatrice del Parlamento Europa

A conclusione del progetto “Istituto Carlo Porta ambasciatore del Parlamento Europeo” è stato organizzato il convegno ‘La Nostra Comunità Europea, il Suo Pane e il Mio Passaporto delle competenze per la ricettività’.

Per l’occasione, gli studenti delle classi III APD e III BPD hanno condotto una ricerca sul pane in Europa, scoprendo la ricchezza delle tradizioni dei vari paesi e cercando di ricostruirne la storia. Dopo aver individuato le ricette, le hanno analizzate dal punto di vista nutrizionale e tradotte in diverse lingue dell’Unione Europea. Infine hanno provato a realizzarle in laboratorio.

In questa pubblicazione sono raccolte oltre 50 ricette di “pani d’Europa”, che testimoniano come un alimento che accomuna tutti gli Stati membri si presenta in forme diverse e caratteristiche in ogni regione, quasi una metafora della nostra comune identità europea.

Scarica l’e-book in formato “epub” (6 MB)

Le ricette sono state messe a punto e tradotte dagli studenti:

  • Belgio: Alessandro Punzo e Matteo Starvaggi
  • Bulgaria: Giorgia Chiappa, Gloria Gasparotto, Lorenzo Masieri, Tommaso Rossi
  • Cipro: Giorgia Chiappa, Gloria Gasparotto, Lorenzo Masieri, Tommaso Rossi
  • Croazia: Francesca Gorrasi e Sabrina Orlando
  • Danimarca: Gaia Dilillo, Aurora Tridico, Alessandra Cibin e Tecla D’Amico
  • Estonia: Eva Bonomi, Linda Perini, Anna Spataro
  • Finlanda: Gaia Dilillo, Aurora Tridico, Alessandra Cibin e Tecla D’Amico
  • Francia: Elisa De Lorenzi, Alessia Morano, Aurora Parozzi, Gabriella Tarzia
  • Germania e Austria: Matteo De Venuto, Samuele Pirrotta e Giorgia Rutigliano
  • Grecia: Luca Boccaforno, Riccardo Canzi, Andrea Masci, Alessandro Pelizzola
  • Irlanda: Greta Pelle ed Elisa Valente
  • Italia: Laura Galbiati, Sheeriemae Malaso, Giulia Tripiciano
  • Lettonia: Eva Bonomi, Linda Perini, Anna Spataro
  • Lituania: Eva Bonomi, Linda Perini, Anna Spataro
  • Malta: Giorgia Chiappa, Gloria Gasparotto, Lorenzo Masieri,Tommaso Rossi
  • Paesi Bassi e Lussemburgo: Federica Belloni e Simone Nava
  • Polonia: Camilla Meloni e Silvia Pilloni
  • Portogallo: Elisa De Lorenzi, Alessia Morano, Aurora Parozzi, Gabriella Tarzia
  • Regno Unito: Giulia Astarita e Laura Valentina Bathan
  • Repubblica ceca e Slovacchia: Giorgia Arnaù e Denis Vervali
  • Romania: Luca Boccaforno, Riccardo Canzi, Andrea Masci, Alessandro Pelizzola
  • Slovenia: Eleonora Checchetto ed Elisa Ferrari
  • Spagna: Karen Aules, Arianna Balzarotti, Karina Priscilla Escobar
  • Svezia: Juri Rachelli e Chiara Sangiorgi
  • Ungheria: Laura Galbiati, Sheeriemae Malaso, Giulia Tripiciano

I macchinari utilizzati per la produzione del pane sono stati studiati da:

  • Macchine per la formatura: Francesca Gorrasi e Sabrina Orlando
  • Sistemi per la gestione dell’acqua: Yuri Rachelli e Chiara Sangiorgi
  • Macchine per la laminazione: Karen Aules e Samuele Pirotta
  • Filonatrici: Matteo De Venuto e Giorgia Rutigliano
  • Forni: Giulia Astarita e Laura Valentina Bathan
  • Macchine per la stampatura del pane: Greta Pelle e Elisa Valente
  • Strumenti di pesatura: Federica Belloni e Simone Nava
  • Armadio di fermalievitazione: Federica Belloni e Simone Nava
  • Forni a suolo mobile: Eleonora Checchetto e Elisa Ferrari

Il lavoro di ricerca è stato coordinato dai docenti:

  • Giuseppe Barone
  • Stefano Bigi
  • Mara Cerquiglini
  • Michela De Luca
  • Angelo Principe
  • Silvia Sarlo

La clasParlamento-europeose 4CENO, accompagnata dalle professoresse Vercesi Valeria e Ripaldi Donatella hanno visitato il Parlamento Europeo a Strasburgo il 23 novembre 2016.
Gli studenti sono stati invitati dall’Onorevole Angelo Ciocca esponente della Lega Nord, che appartiene al Gruppo Europa delle Nazioni e della Libertà.
Gli allievi hanno assistito ad una presentazione svolta dall’assistente dell’onorevole sulla nascita del Parlamento Europeo. Successivamente hanno assistito alla seduta plenaria che aveva come ordine del giorno i problemi in Siria.

 
Questa è stata un’altra iniziativa che ha avvicinato la nostra scuola all’Unione Europea.